IL DISCORSO DI ADDIO ALLA FOLGORE DEL GENERALE COSTANTINO

IL DISCORSO DI ADDIO ALLA FOLGORE DEL GENERALE COSTANTINO 6 Oct 2005
Autore: Redazione Congedati Folgore

PARACADUTISTI DELLA FOLGORE

È IL GIORNO DEGLI ADDII.

CEDO IL COMANDO DELLA BRIGATA,ED ESCO DEFINITIVAMENTE DAI RANGHI DELLA FOLGORE DOPO 28 ANNI, AVENDO GODUTO DEL PRIVILEGIO IMMENSO DI COMANDARE SEMPRE E SOLO PARACADUTISTI A TUTTI I LIVELLI, IN GUARNIGIONE E IN OPERAZIONE.

SI CONCLUDE OGGI, DI FATTO, LA MIA VITA OPERATIVA, CHE NON CONSIDERO COME UN MOMENTO DELLA MIA CARRIERA DI SOLDATO, BENSÌ L’ESSENZA STESSA DELLA MIA ESISTENZA, CHE NE HA GIUSTIFICATO LE SCELTE FONDAMENTALI E ALLA QUALE HO DEDICATO TUTTE LE MIE RISORSE.

LA FOLGORE DUNQUE COME SCELTA DI VITA.
LO E’ PER ME, COSÌ COME LO E’ PER VOI.
NON SI ENTRA NEI NOSTRI RANGHI PER CASO.
LA MANCANZA DI MOTIVAZIONI PROFONDE NON PERMETTEREBBE LA QUALITÀ DEI RISULTATI CHE GARANTITE, NE’ LA MOLE DEI SACRIFICI CHE IMPONETE A VOI STESSI E ALLE VOSTRE FAMIGLIE.

Annunci